NO ALLA ROMANIA IN AREA SCHENGEN FINCHE’ MASSACRERA’ RANDAGI

No Romania in Shengen

Da anni in Romania viene sistematicamente e periodicamente effettuato, con metodiche a volte feroci, un vero e proprio sterminio di cani e gatti randagi.

L’associazione italiana Save the dogs diretta da Sara Turetta ha svolto, negli ultimi 10 anni, un enorme lavoro sterilizzando migliaia di cani e gatti cercando di far comprendere alle istituzioni che questa è l’unica via possibile;  a ciò viene costantemente abbinato un grande lavoro di acculturamento sociale, di preparazione di operatori sanitari in ambito veterinario, di medici veterinari.   I risultati sono eccellenti nella zona in cui opera l’associazione e le soppressioni erano state sospese.

Purtroppo sistematicamente avviene un incidente in zone ancora popolate da tantissimi cani e subito viene reintrodotta la soppressione di massa, anche di animali di proprietà.

Dobbiamo perciò fare pressioni sul governo affinchè questa situazione cambi; la petizione che vi chiediamo di firmare potrà contribuire al percorso intrapreso da Save the dogs, Lamento Rumeno  e altre associazioni internazionali per fermare questa strage.

https://secure.avaaz.org/en/petition/Boycott_the_request_of_Romania_to_enter_in_Schengen_until_it_will_solve_in_civilized_mode_the_problem_of_strays/

Condividi con:
Share