BRUTALITA’ AL MACELLO DI BEIRUT – FACCIAMOLO CHIUDERE

Macello di Beirut

Sappiamo che è un’utopia ma noi vorremmo che tutti i macelli venissero chiusi così che possa cessare questa brutale prevaricazione dell’uomo sull’animale.  Nel frattempo però vorremmo che almeno, dopo una vita di sofferenza, gli animali destinati a chi vuole nutrirsi di cadaveri venissero trattati con maggior rispetto.  Rispetto dovuto, soprattutto dai carnivori, ai quali questi animali danno tutto: la loro vita!

Si tratta di una storia orribile che testimonia la sofferenza di tanti animali, che anche ora, mentre ti scrivo, stanno subendo crudeltà ingiustificate. 

Come CIWF stiamo cercando di documentare il più possibile cosa accade agli animali trasportati vivi dall’Unione Europea a Paesi non-UE. Nell’ambito di questa inchiesta i nostri video-operatori sono arrivati in Libano. 

Hanno svolto riprese in un macello che sospettavano celasse pratiche crudeli, ma non si aspettavano di essere testimoni di tanto orrore. Al macello pubblico Karantina di Beirut vengono praticamente violate tutte le norme sulla macellazione fissate dalla Organizzazione Mondiale della Salute Animale (OIE). 
Animali provenienti da tutto il mondo finiscono nel macello pubblico di Beirut. Pecore e bovini sono esportati vivi da paesi come Francia, Repubblica Ceca e Spagna – dove, invece, esiste una legge che limita la sofferenza agli animali.

Aiutaci a far chiudere questo posto infernale, firmando la petizione che arriverà al Ministro dell’agricoltura libanese.

Al macello pubblico di Beirut il pavimento è coperto di sangue, feci e parti del corpo degli animali; gli animali vengono trattati con brutalità, trascinati per le zampe, il vello e persino le orbite oculari; gli animali si trovano costretti a saltare sui corpi di altri animali morti.

Abbiamo motivo di credere che migliaia di animali esportati dalla Unione Europea finiscano qui. CIWF International ha presentato una denuncia e chiesto che il macello pubblico di Beirut rimanga chiuso almeno finchè venga completamente ristrutturato e il suo personale formato sulle linee guida dell’OIE. Unisciti anche tu a noi, questi animali hanno bisogno di te, ora. Firma per porre una fine a queste crudeltà!                              Grazie, CIWF Italia via Change.org

tasto_firma

Condividi con:
Share