Protesta cronache DOG’S HOSTEL di Trani

Dogs hotel

Da tempo la vicenda degli animali maltrattati ha portato alla ribalta delle cronache il  Dog’s Hostel di Trani, messo sotto sequestro a Nov 2013,  dove sono stati rinvenuti cani allo stremo, cagne gravide, cuccioli malati, cani sbranati, cadaveri, e molto di piu’ (anche Striscia ha fatto due servizi), e dove diversi cani in attesa di essere adottati sono SPARITI e non si sa che fine abbiano fatto, ora è stato DISSEQUESTRATO.  Gli sforzi dei volontari della zona verranno vanificati e oltre 300 cani sono ancora là dentro.  Vi chidiamo di spendere due minuti del vostro tempo e di scrivere per protestare.  Più sotto trovate una bozza di quello che potreste scrivere.

E-MAIL DI PROTESTA AI MINISTRI DELLA GIUSTIZIA E DELLA SALUTE:

Gabinetto Ministro della Giustizia: centocifra.gabinetto@giustiziacert..it 

Capogabinetto del Ministro della Salute: segr.capogabinetto@sanita.it

 

Alla cortese attenzione del Ministro della Giustizia e della Salute.  In qualità di cittadino che, insieme a migliaia di altre persone e alla associazioni LNDC e UGDA per mesi si è adoperato per il benessere di ca 600 animali a titolo di volontariato, chiedo di capire perchè il canile Dog’s Hostel di Trani posto sotto sequestro preventivo in data 15 novembre, a seguito di interrogazione parlamentare di ben otto senatori sottoscrittori e di ispezione dei NAS e U.O. Tutela Animale dei Ministero della Salute, sia stato dissequestrato mentre in data 17 febbraio u.s. l’istanza di dissequestro fu rigettata.  Nella struttura sono presenti ancora centinaia di animali che aspettano di essere tutelati e salvati.

Restando in attesa di cortese e sollecito riscontro, porgo distinti saluti.

Firma/Città

Condividi con:
Share