La Ue dice sì alla raccolta firme contro le gabbie negli allevamenti

La Commissione europea ha accolto la richiesta di registrazione per l’iniziativa popolare “End the Cage Age”, ovvero “Metti fine all’era delle gabbie”, contro il “trattamento disumano degli animali d’allevamento” tenuti in gabbia. A partire dal prossimo 11 settembre gli organizzatori dovranno raccogliere un milione di firme entro un anno in almeno 7 stati membri per chiedere il divieto dell’uso delle gabbie in tutta Europa per galline ovaiole, conigli, pollastre, polli da carne riproduttori, galline ovaiole riproduttrici, quaglie, anatre e oche, degli stalli da parto per scrofe, dei box per scrofe e dei box individuali per vitelli. Se la petizione avesse successo, la Commissione avrebbe tre mesi di tempo per analizzarla e rispondere, decidendo se dare o non dare seguito alla richiesta.

E’ stata abilitata la pagina per firmare e chiedere alla Commissione Ue di mettere fine all’era delle gabbie per gli animali allevati. L’indirizzo completo della pagina del sistema di raccolta firme dell’Unione europea è https://eci.endthecageage.eu/

Condividi con:
Share